Vogliamo consigliarti qualche luoghi da visitare a tutti i costi!

Mete Consigliate

Piazza del Popolo (Ascoli Piceno)

E' il centro della città di Ascoli ed è una piazza affascinante e ricca di storia. Il consiglio, in mesi caldi, è di sedersi a gustare un'anisetta, tipico liquore di Ascoli ammirando il palazzo dei Capitani, il caffè Meletti, la chiesa di San Francesco e i meravigliosi palazzi che ne fanno da contorno.

Riviera del Conero (Numana)

Vi sono dei posti dai quali si possono ammirare dei panorami mozzafiato. L'acqua del mare è perfetta sia a Numana che a Sirolo.

Santuario Della Santa Casa (Loreto)

Non tralasciate una visita al Santuario di Loreto se vi trovate a passare di là, seppur distrattamente, sull'autostrada. Lo vedrete da lontano, è lì, sopra al colle, con tutta la sua imponenza. Un incontro che deve essere vissuto.....un invito che Maria ci fa nella casa dove, più di 2000 anni fa, ricevette l'annuncio che ha cambiato la nostra vita.

Castello di Gradara (Gradara)

Varcando le porte di Gradara si ritorna nel passato,si vive un'atmosfera tutta particolare,ogni angolo ha un richiamo al medioevo,dai negozi ai musei .Quello che spicca su tutti è il castello ben conservato, in cui troviamo i richiami dell'amore tragico di Paolo e Francesca ,cantato da Dante nella Divina Commedia.Entrando in questo castello ed avendo in sottofondo la spiegazione della guida, si vivono momenti di storia, ma anche fiabeschi ed è facile essere coinvolti.Merita di essere visitato come tutta la cittadina.

Palazzo Ducale (Urbino)

Uno dei patrimoni artistici culturali piú importanti d'italia. Vale la pena la visita, sopratutto per le opere contenute. Lo Studiolo intarsiato del Duca Federico da Montefeltro: merita da sé la visita, insieme i quadri di Piero della Francesca , "La Muta" di Raffaello e la Città Ideale. Affascinanti tutti gli ambienti, compresa la parte interrata, con i locali di servizio ed un ingegnoso sistema di condutture per le acque. E' sede della Galleria Nazionale delle Marche e quest'anno si è arricchita di un interessante collaborazione con il Museo Omero di Ancona, che permette di far fruire le opere anche a persone ipovedenti.

Casa Leopardi (Recanati)

Per gli amanti della letteratura, storia e in generale cultura è sorprendentemente divino poter osservare l' imponente raccolta enciclopedica voluta da Monaldo e continuata nei secoli dai discendenti ...capolavoro assoluto che permette ai visitatori di entrar nel cuore della vita del giovane Giacomo ! C'è molta poesia in quelle poche sale, magia nel minuscolo scrittoio di Leopardi, tenerezza nel comprendere la realtà del suo vissuto

Tempio del Valadier (Genga)

Se si capita per genga non si può tralasciare una bellezza simile. Scenario spettacolare perfettamente incastonata nella grotta della gola di frasassi.

Piazza del Popolo (Fermo)

La piazza di Fermo è a mio avviso una delle piazze più belle d'Italia ma in generale tutto il centro storico è davvero un gioiello, a partire dal Duomo scendendo per i vicoli, che bellezza. Da non perdere sotto il periodo Natalizio, le luci le donano un tocco davvero mozzafiato.

Parco Nazionale dei Monti Sibillini (Visso)

Non sono alte queste montagne lo sappiamo tutti, ma non si possono non ammirare con tutti i suoi paeselli tranquilli, arroccati, dove si può anche sciare d'inverno e contemporaneamente dalle vette guardare il mare e tutta la provincia di Macerata. Se poi si va con dei tour organizzati è possibile anche vedere alcuni animali caratteristici, la flora tipica; consigliabile soprattutto d'estate e a tutte le età, ci sono divertimenti e spettacoli unici per tutti.

Lago di Pilato (Montemonaco)

Posto di un fascino raro che apprezzerete moltissimo. Per gli appassionati di trekking una tappa da fare e rifare. Il sentiero che vi condurrà al lago è piuttosto lungo e impegnativo ma con un minimo di volontà e nussun esercizio fisico ci si arriva tranquillamente. Il paesaggio che troverete è essenzialmente roccioso e il lago nel periodo estivo è spesso diviso in due parti che si riuniranno in inverno. A mio avviso uno dei posti più belli dei Sibillini. Inoltre per i più avventurieri potrete continuare la passeggiata fino alla cima del monte Vettore, il più alto della catena. Il panorama è mozzafiato!